NICOLOSI

La Porta dell'Etna

Italian Chinese (Traditional) English French German Japanese Russian Spanish

Nicolosi Città dei Motori

unesco
ETNA

 

FacebookTwitterPinterestNicolosi Etna Google PlusNicolosi Etna Foursquare
Pin It

Dominique Vivant, barone Denon

 

 

Tutto ciò che la natura ha di grande,tutto ciò che ha di piacevole,tutto ciò che ha di terribile, si può paragonare all'Etna, e l'Etna non si può paragonare a nulla».
(Dominique Vivand Denon, "Voyage en Sicilie", 1785)

  

Dominique Vivant, barone Denon è stato uno scrittore, incisore, storico dell'arte e amministratore francese. Viene considerato come uno dei precursori della storia dell'arte e della museologia. Dominique Vivant, Barone DenonFù direttore generale del museo del Louvre a Parigi. Vivant Denon giunse in Sicilia nel giugno del 1778 con un gruppo di artisti, per incarico dell'abate Richard di Saint-Non e nel 1785 pubblicò il "Voyage en Sicilie" (Viaggio in Sicilia).

 

Nella primavera del 1778, Vivante Denon giunse a Nicolosi punto di passaggio imprenscindibile per tutti coloro che intendevano visitare l'Etna. Il villaggio viene descritto come <<grande e popoloso>> ma che <<apparve misero per l'aspetto triste che presentavano sempre le costruzioni in lava>>. A un miglio dal paese, <<si trova la montagna, denominata Monte Rosso (gli attuali Monti Rossi), da cui fuoriscì la lava del 1669, che raggiunse e circondò Catania>>. Dopo Nicolosi <<si incontra un ospizio, denominato S. Nicolò l'Arena, un tempo infermeria e luogo di riposo, dove venivano a rimettersi i monaci malati del convento dei Benedettini>>. 

 

 

Per maggiori informazioni sul Viaggio in Sicilia di Vivante Denon visitate qui e qui

Comments powered by CComment