NICOLOSI

La Porta dell'Etna

itzh-TWenfrdejarues

Nicolosi Città dei Motori

unesco
ETNA

 

FacebookTwitterPinterestNicolosi Etna Google PlusNicolosi Etna Foursquare
Pin It

Il sentiero della Regina

Il sentiero della Regina, promosso e realizzato dall’Ente Parco dell'Etna, rappresenta un omaggio alla storia e al ruolo basilare, per l'Etna e il suo territorio, di Eleonora D'Angiò, regina di Trinacria e persona veramente eccezionale.

Il sentiero, nel suo primo tratto giù inaugurato di circa 2,5 Km si trova interamente nel territorio di Nicolosi e congiunge il monastero di San Nicolò La Rena, attuale sede del Parco, con Monastero San Nicolò Larenal'odierno monastero Benedettino "Giuseppe Benedetto Dusmet", ubicato di fronte ai Monti Rossi. Lungo il sentiero, si attraversano i Tre Altarelli, monumento a tre arcate dove sono dipinte le Sacre immagini dei tre protettori del paese di Nicolosi e la Grotta delle Palombe, una cavità reogenitica di frattura sviluppatesi in prossimità dei Monti Rossi durante l'eruzione del 1669.

In un momento successivo, il sentiero proseguirà fino allo storico sito di Cisterna Regina, in territorio di Belpasso, luogo dove si trovava la residenza estiva della Regina. Da quel luogo, la Regina Eleonora, raggiungeva il monastero di San Nicolò La Rena, dove dimorava e pregava insieme ai monaci benedettini e dove morì il 9 agosto 1341. In quegli anni (1935-1941), la Regina fu costantemente presente presso il Monastero dove i monaci le riservarono una cella per la preghiera e la contemplazione, ne diede lustro e fama e spinse i monaci ad ingrandirlo per far fronte alle tantissime visite. 

Comments powered by CComment