NICOLOSI

La Porta dell'Etna

Italian Chinese (Traditional) English French German Japanese Russian Spanish

Nicolosi Città dei Motori

unesco
ETNA

 

FacebookTwitterPinterestNicolosi Etna Google PlusNicolosi Etna Foursquare
Pin It

Turi Zappalà, Poeta e musicista

Salvatore Zappalà detto Turi (Nicolosi, 24 maggio 1914 - Nicolosi, 28 dicembre 1993) è stato un poeta, musicista e compositore bandistico e folkloristico. La sua canzone di punta, La Ginestra, cantata da Giovannella Urso è stata eletta ad inno ufficiale del Comune di Nicolosi il 28 dicembre 2010 con la delibera n. 69.
Molti sono stati i riconoscimenti ricevuti, e tra le moltissime opere da lui realizzate, vi è "U ruvettu !", opera premiata al concorso "Tutti i dialetti d'Italia", a Valverde (CT) il 27 settembre 1981. 

Dopo la sua morte, in ricordo di Turi Zappalà, a Nicolosi si svolgeva il Premio nazionale di poesia che da qualche anno non si svolge più.

U ruvettu ! di Turi Zappalà

Na macchia di ruvettu nasci sula,
nuddu a simína e nuddu l'ha chiantata
nuddu na sbrizza d'acqua dda ci scula
sulu quannu chiovi è abbivirata.

Nun sicca mai , mancu s'e' bruciatu
è tuttu spini e nun si fa tuccari,
è ancora peggiu du filu spinátu
unni c'è iddu nun si pó passari.

Si i miriddi* nn'amu a manciari,
chi 'nguanti ci amu a gghiri cumu e rizzi,
perciò e megghiu di lassalli stari,
pi falli manciari e mirri* e a li marvizzi.

Pari ca ti dici : Tu cu mmi ci appizzi,
u campagnolu co cummatti assai
e 'nta na cerza* cu li caddarizzi*,
s'incudduría e nun mori mai.

Iù o ruvettu u paragonái
a l'omu stortu, senza cuscenza,
ca punci o prossimu e fa tanti guai,
e certi voti nun scunta sintenza.

Razza sarvaggia è la so simenza,
ca nasci e forsi 'un'è vattiata,
pu munnu è a cchiù tinta pistilenza
e nun crepa , ca forti è arradicata.

Inveci l'omu bonu di la strata,
ci veni ogni speci i malatía
cumu na pianta di razza pregiata,
ca cchiù a curi e cchiù è in agonía.

E mori, ca a campári si siddia,
ed è chiaciutu di tutti cu rispiettu,
ma si mori un briganti o mori na spia,
nun chiancímu , fu simenza di ruvettu !

 

 

Comments powered by CComment